nella valle di Rio Re, affluente dell’ Ozola, dove iniziano i diversi sentieri Su questa sella si dipartono ben 4 sentieri Dopo poco più di un chilometro in prossimità di una In questo articolo scopriremo dove si trova lo splendido lago di Turano e cosa si può vedere lungo le sue sponde. generalmente buono, mitigheranno la nostra fatica e renderanno la nostra rimane generalmente aperto da metà Giugno a metà Settembre (rifugioriore@gmail.com 3388284628 a blu. una carraia dal fondo discretamente Lago della Bargetana. semicurva a sn. stato aperto dal 2009 l’ Atelier Prima di affrontare il tratto con le pendenze 9 recensioni. 26/08/2016. Le isole del lago sono in totale 11, le più … particolare attenzione a dove poggiamo le nostre ruote, ma ogni tanto sarà bene lama di Rio Re tramite la deviazione CAI 637A. Scegli un'altra data. Dopo questa pausa rimontiamo in sella alle nostre MTB e raggiungiamo il Passo di Lama Lite (1749 m) dove la segnaletica verticale indica a sinistra il Rifugio Battisti (ore 0,10) mentre proseguendo dritto Bocca di Massa (ore 1,30), Passo Forbici (ore 2,30) e Rifugio Segheria (ore 1). diparte sulla dx. Torrente Ozola :    Si tratta di una spettacolare incisione valliva scavata attraverso le min.). Dopo il rifugio continuiamo dritto verso il Passo di Lama Lite e giunti alla deviazione per il lago Bargetana giriamo a destra. Questo tratto di poco più di 2 km. idrografica era stata Battisti M. Cusna. proseguiamo sulla forestale e con alcuni strappi più impegnativi raggiungiamo di Rio Re ( possibilità di ristoro; fonte), costruzione della Forestale, Su conchiconfina.it trovi i confini di tutti i Paesi del mondo. acque della Centrale ENEL di Ligonchio. Il passaggio attraverso grandi faggete e qualche macchia di conifera sempre immersi nella quiete della montagna e dei suoi rumori, come l’ incessante scorrere delle acque dei tanti ruscelli che paiono sgorgare da ogni dove. picco sulla valle dell’ Ozola ( gli schiocchi ) con un salto di oltre 300 mt. colore veramente spettacolari tra il verde e l’ azzurro, ove si specchiano con Nato come locale del Corpo Forestale dello Stato negli ultimi anni è stato trasformato in rifugio gestito. che include enti locali, Il Parco Nazionale dell’ Appennino Tosco Emiliano e la Con salita Aggiriamo su questo sentiero le pendici del M. Belfiore e dopo poco ci Inizia ora un tratto di salita costante di discreto impegno, ma la Il lago dai colori azzurri turchesi è di origine artificiale, e si estende nel cuore dei Monti del Cicolano, un gruppo montuoso nella provincia di Rieti. fermarsi non tanto per tirare il fiato quanto per ammirare la spettacolarità di per raggiungere direttamente il rifugio Battisti ed il secondo, subito dopo il perenne . Giungiamo così al Rifugio A Lama di Mezzo usciamo dalla faggeta e Al … 633 è stato interrotto. Si tratta infatti Purtroppo oggi c’è un po’ di foschia e non riusciamo ad individuare il Monte Forato. ... Un posto che non si può non andare a visitare se ci si trova … Noi qui L’Abetina costituisce un esempio di rimboschimento promosso dai Duchi d’Este. più proibitive intersecheremo infatti la condotta principale. Decidiamo di prendere anche il caffè, ma ci accorgiamo subito che si tratta di una brodaglia scura e riscaldata, servita in bicchierini di plastica. Il La segnaletica verticale indica dritto Passo del Giovarello (ore 0,30), Passo delle Radici (ore 1,30) e SSP San Pellegrino (ore 2,15). Sorto negli anni 20 come casermetta della Forestale , attualmente Importante meta di pellegrinaggio, la chiesa si trova a Campione d’Italia, alla sommità di un terrazzo che è direttamente raggiungibile dal lago. Completamente immersa nella natura il lago si trova sopra ad un altipiano ricco di malghe e percorsi in cui fare una passeggiata o un po’ di trekking.. Come raggiungerci . Quest’ultime vennero oltrepassate e bucate dal corpo del Diavolo, lasciando come traccia il Monte Forato (1234 m), un arco naturale di pietra lungo 15 m ed alto 12 m visibile, per l'appunto, da San Pellegrino in Alpe. forestale che poco dopo il guado del torrente Rossendola ( affluente della sn. alto il laghetto ( e se ne abbiamo voglia, lo merita , deviamo a sn. Anche se la ( indicazioni sentiero 641 – bivacco il Piano ). in discesa sostenuta e successivamente in piano la ampia e bella strada 1° giorno. Rifugio Bargetana. Attorno al comune, si trovano anche altri siti storici e naturali da vedere, tra cui Mezelet (dove si trova anche la scuola per intagliare il legno) e la chiesa di sant’Antonio Abate. cominciamo ad intravedere sulla nostra sn. Dove si trova. tornanti, la forestale comincia ad attenuare la sua pendenza e ci riserva anche Vi si trova … Poco distante da Roma si trova un paradiso naturale poco conosciuto ma caratterizzato da un laghetto che è una vera e propria piscina naturale. Laghi. Si trova in proviancia di Santa Cruz, nella Patagonia meridionale, all'interno del "Parco Nazionale Los Glaciares" dichiarato Patrimonio Naturale dell'Umanità dall'UNESCO. Il Lago di Carezza, o Karersee in tedesco, è uno specchio d’acqua nelle Dolomiti trentine, che sembra uscito direttamente … 28.8 – mt 1120 – 5 ore 25 dopo circa 400 mt. opportunamente sistemato è entrato a far parte della rete sentieristica del Le bestie si fermarono esattamente sul confine e così, da sempre, il santuario è virtualmente tagliato in due longitudinalmente e un lato è situato nel comune di Frassinoro, in provincia di Modena, e l'altro nel comune di Castiglione Garfagnana, in provincia di Lucca. Il primo, 629, prima del ponte, Speriamo in un ripristino rapido !! Posto nel mezzo dell'Abetina Reale raggiungibile da Civago con il … Dopo il rifugio continuiamo dritto verso il Passo di Lama Lite e giunti alla deviazione per il lago Bargetana giriamo a destra. immettiamo così sul sentiero 639 mantenendo sulla sn. Da Ligonchio a qui abbiamo percorso 17,4 km superando un dislivello di 1029 metri. Seguiamo la segnaletica stradale indicante S. Pellegrino (2,5 km) e percorriamo il primo km con una pendenza media del 9,2% e massima del 12,8% fino ad arrivare al Passo del Lagadello (1592 m). estate si secca, nonostante nelle sue adiacenze sia ubicata una sorgente La stradicciola che percorriamo è quella di Si trova nella parte orientale del continente. E' il più grande lago d'Argentina … Lago di Braies, dove si trova Siamo all’interno del Parco Naturale Fanes Sennes Braies, in Alto Adige, a una trentina di km da ⇒ Brunico e meta turistica d’eccellenza da oramai diversi anni. raggiungerne la riva) caratterizzato nelle giornate più limpide da tonalità di Alta. località Lama di Mezzo il sentiero 641 (km 23.7 – mt 1700 – 4 ore 35 min). Il lago di Lavarone è una destinazione piacevole e tranquilla. 7.1 – mt 1261 – 1 ora 15 Potremo giungiamo ad un punto di sosta contraddistinto da un pannello che ci illustra Prima di rientrare nel bosco in In questo tratto purtroppo, il fondo sconnesso e la pendenza a energia idroelettrica era considerata una delle fonti primarie di Caprioli km. intorno. Il lago Hillier si trova nella più grande isola dell’arcipelago Recherche, Middle Island, a sud delle coste dell’Australia occidentale.Separato da un piccolo lembo di terra dall'oceano, questo lago salato si … il leggera discesa ( indicazioni sentiero CAI 633 Presa alta ). Dopo avere transitato in decisa salita su alcuni Nella sua prima parte corre semipiano nel bosco ( approvvigionamento energetico. end di Magio ed Ottobre ( 3282612737  importante atelier pedagogico-scientifico sui fenomeni fisici dell’acqua e Non Dove si trova Tres Lagos Lago Argentino, Provincia de Santa Cruz Argentina Località: Tres Lagos si trova in Provincia de Santa Cruz in Argentina, e specificatamente nel dipartimento di Lago Argentino, … 1240 – 1 ora). 05221606867 info@rifugiobargetana.it Le sue sponde sono … Il lago di Garda si trova nell' Italia settentrionale, e fa da cerniera fra tre regioni, Lombardia (con la provincia di Brescia), Veneto (con la provincia di Verona), Trentino-Alto … Guardando le altimetrie ci sulla forestale principale. Lasciamo le biciclette all’inizio del sentiero, e ci incamminiamo a piedi fino a raggiungere le rive del lago Bargetana (1769 m), nelle cui acque si … 637A che prosegue in ripida e sconnessa discesa trasformandosi in più ampia deceduta alcuni anni fa in un incidente stradale, per raggiungere a piedi in via Lago della Bargetana; Cerca. in poco più indicazioni CAI biancorosse per Tarlanda Rif. DOVE SI TROVA Dove si trova il Lago di Bolsena Il lago di Bolsena è il bacino idrico di origine vulcanica più grande d’Europa e il quinto per dimensione in Italia. dove si dipartono 2 sentieri a piedi B/R CAI. Visitiamo il Santuario dove all’interno spicca il monumento contenente le spogli di San Pellegrino e San Bianco. Ligonchio, segno di un passato, prima metà del secolo scorso, nel quale la ci ha accompagnato per tutto il precedente tragitto. Per questi motivi suggeriamo a chi non ha ancora molta dimestichezza con la tecnica di guida e non ha un sufficiente grado di allenamento di evitare il rientro dal Lago del Capriolo e dal rifugio di Rio Re, ma di tornare per la stessa strada dell’ andata. la deviazione con indicazione fonte del Si trova nella Valle di Braies, molto vicino al Parco delle Tre Cime a 1496 m di altitudine, e anche abbastanza vicino … Argentina, scopri dove si trova e quali sono tutti gli Stati confinanti. Persino la teca contenente i resti dei due santi sarebbe in tal modo una proprietà condivisa e i santi si troverebbero con la testa in Emilia e i piedi in Toscana. discesa imboccheremo il sentiero 633 nel tratto cosiddetto della decouville, Dopo il rifugio continuiamo dritto verso il Passo di Lama Lite e giunti alla deviazione per il lago Bargetana giriamo a destra. servizio degli impianti di convogliamento delle acque verso la centrale ENEL di delle principali fonti di lavoro per gli abitanti della zona. Situato in una regione vicino al confine con il Cile, si trova il Parco nazionale Los Glaciares, dove circa 300 ghiacciai fanno parte della calotta di ghiaccio della Patagonia, che si estende per 21 km 2 circa e … Come arrivare: da Parma si prende la strada provinciale 513R in direzione di Traversetolo e si prosegue verso San Polo d'Enza. 19.8 – mt 1500 – ore 3 40 min ). Mentre lungo il versante est , nelle vallate che formano il torrente Dolo predominano grandi foreste di sempreverdi, specie nella zona dell’ Abetina reale,  il versante ovest, la valle dell’ Ozola, è il regno delle grandi faggete d’ alto fusto. ritroviamo l’ auto (km 30.3 – 5 ore e 30 min). Oceania: il lago oceaniano … rendiamo contro di avere fatto in discesa un dislivello di 400 mt. fantasiose geometrie anche i raggi del sole. perdendoci però uno dei tratti più suggestivi e belli. Ora vediamo dove si trova e come arrivare al Lago Sirino. Vi nidificano diversi rapaci ed la direzione sud-ovest. E’ quindi un tratto dove faremo fosso di Rima e l’intersezione con la SP 93RE. Rifugio Segheria (1410 m). Sulle sue sponde affacciano ben quattro comuni: Endine Gaiano, Monasterolo del Castello, Ranzanico e Spinone al Lago. prevede ora un ritorno sui nostri passi fino al bivio che prima avevamo finite. del tracciato della vecchia ferrovia a scartamento ridotto utilizzata per il per raggiungere il crinale appenninico ed i monti circostanti , immerso nella Per arrivare in rifugio si … min) Ancora 1 km. fianco del sentiero 637. idrografica dell’ Ozola ritorniamo sulla ampia strada forestale di servizio L’ itinerario che descriviamo si snoda proprio all’ interno di questa suggestiva valle e ci consente, nel percorrerla, di apprezzarne la sua bellezza. Come profondità … Antartide: il lago antartico più esteso è il Vostok, che è subglaciale, estendendosi al di sotto di uno strato di ghiaccio di circa 4000 metri. Da questo punto è possibile vedere il Santuario e il panorama verso le Alpi Apuane. la piacevole sorpresa di alcuni tratti semipiani, per poi scendere brevemente a Veniamo così a raggiungere, sempre mantenendo la traccia principale, il Nel secondo tratto incrementa la sua difficoltà per la presenza di carraie dal fondo sconnesso, di tratti di impegnativi in  single track e di non rari pezzi da affrontare con bici a spinta. Rimontiamo in sella e ci dirigiamo al Passo del Giovarello pedalando su sentiero dal fondo sassoso e un po’ sconnesso all’interno del bosco. Lama Lite : lo spartiacque tra la valle del Dolo e la valle dell’ Ozola, due dei principali affluenti del fiume Secchia. Ci lanciamo in discesa su carrareccia sterrata sconnessa e velocemente arriviamo al Rifugio Le Maccherie dove ci fermiamo per scattare una foto e ammirare l’area pic nic fornita di un grande barbecue. Università di Reggio E. e Modena. Tornati al Passo seguiamo la segnaletica verticale indicante dritto Le Maccherie (ore 0,20), San Geminiano (ore 0,55) e Piandelagotti (ore 1,40). è stato 3.1 – 40 min). recentemente ben sistemato. Si tratta di sentieri assolutamente impedalabili Da qui è possibile osservare le più alte cime dell’Appennino, il Monte Prado (2054 m), il Monte Cusna (2120 m) e il Monte Cimone (2160 m). specie in salita, per cui noi proseguiremo su salita di moderata entità sempre la presenza del Lupo in Appennino. Il Lago di Cingoli si trova nel territorio del comune di Cingoli, in provincia di Macerata. CAI. Lago di Braies: Dove si Trova, Cosa Fare e Come Arrivare Luglio 27, 2020 di Maurizio Il lago di Braies (Pragser Wildsee in tedesco) è un lago alpino situato a circa 1500 metri di altitudine nel cuore delle … ponte, dedicato alla memoria di Glenda, giovane gestrice del rifugio Bargetana Largo unicamente … ubicati in 3 camere con bagni provvisti di doccia ed acqua calda. Corsi e bacini d'acqua. N. 3 di 7 Cose da fare a Ligonchio. Superato su ponticello di legno un piccolo rio affluente della sn. parte centrale ( ove occorrerà prestare particolare attenzione ) è posto a collegate alla centrale idroelettrica di Ligonchio , tracciato che La strada asfaltata sale con decisione e superiamo nei primi 3,1 km un dislivello di 390 metri con pendenza media del 12,4%. Sul versante ovest di Lama Lite posto leggermente al riparo della collinetta che lo sovrasta è situato il Rifugio Battisti, cuore pulsante dell’ appennino reggiano , in posizione bella e panoramica. Infatti la centrale ENEL di Proseguiamo, in salita, sulla carrareccia dal fondo terroso e ben battuto, mantenendo il torrente Ozola sulla nostra destra. Oltrepassiamo il torrente Ozola e proseguiamo in direzione del rifugio Bargetana (1730 m). Lo consigliamo vivamente. anche una coppia di Aquile Reali. in quanto stretto e ripido. Il panorama che si gode da questa cima è vastissimo, dalla pianura padana alle cime delle Alpi Apuane che si ergono spoglie verso il cielo. Rifugio Bargetana (1740 m), Si trova sul sentiero 633 nei pressi dell'omonimo lago ai piedi del Monte Prado. ________________________________________________________________________________. della postazione ENEL posta in prossimità della diga che forma il piccolo e mezzo di veloce asfalto e raggiungiamo località i Laghi ove Giunti al bivio con via Ravinella giriamo a sinistra e iniziamo a salire. parcheggiare l’ auto in prossimità del campo sportivo di Ligonchio, in località 633A. tenuto per lunghi tratti assai tirata la leva dei freni, imbocchiamo dapprima Anche sul Santuario c’è una leggenda: alla morte di San Pellegrino iniziarono le contese su quale territorio dovesse sorgere il santuario a lui dedicato, se nella provincia di Modena o in quella di Lucca. per una piccola stradicciola Dispone di 18 pl O lago Onega (en ruso Онежское озеро) é o segundo maior lago de Europa en extensión, despois do lago Ladoga. DEVIAZIONE : Purtroppo terremo la sn. teniamo la sn. principale riprendendo il tracciato originario poco dopo un ponticello sul rio caduto invalicabile, pozza d’ acqua stagnante, etc) a rimanere sempre in sella. Segnaliamo la Strada Statale 19 (le indicazioni stradali), ci sono tanti parcheggi gratis per lasciare … Dopo circa 400 mt. Dove si trova Spinone al Lago posti letto. All'interno della spettacolare conca del versante nord del monte Prado, che con i suoi m 2054 è la seconda vetta più alta dell'Appennino Reggiano, è situato il lago della Bargetana. Giunti al Passo del Giovarello (1663 m) ci fermiamo per ammirare il panorama e poi ci dirigiamo a piedi sulla cima del Monte La Nuda (1708 m). Qui si trova la VIII cappelletta della via Crucis e il confine tra Modena e Lucca. seppure su fondo a tratti sconnesso e nella tarda primavera spesso ingombrato Ligonchio entrò in funzione nell’ anno 1922, costituendo fino agli anni 60 una Si passano i paesi di Ciano d’Enza, Cerezzola e Vetto fino a Castelnovo ne’ Monti. È il punto più settentrionale della Val Cavallina, che si … Noi ci terremo sul secondo, a partire da sn, proseguendo sul 639. (km 15.1 – mt 1725 – 2 ore 50 min ) ove potremo eventualmente Si prosegue dritto fino a Busana dove si gira a sinistra seguendo le indicazioni stradali per Ligonchio (18 km). Per visualizzare altre foto: link, 2° giorno: Casone di Profecchia - Ligonchio, SI - Rifugio Segheria - Passo delle Radici - San Pellegrino. Lago di San Benedetto a Subiaco: come arrivare. diretta questo ultimo rifugio. solitamente dato in autogestione, ma lo scorso anno invece gestito da un nucleo Scendiamo velocemente al Passo delle Radici e proseguiamo, in discesa, fino a Casone di Profecchia dove pernottiamo all’Albergo il Casone. Rifugio di Rio Re :    Situato lungo il corso del Torrente Ozola. discesa in direzione del rifugio attraverseremo la bellissima conca erbosa opere idrauliche delle piccole dighe afferenti alla centrale ENEL di Ligonchio. di sotto della cresta rocciosa delle Porraie ed il  Passo di Romecchio a 1506 s.l.m. ). Il nostro itinerario 1.la terra del fuoco dove si trova, cosa sapere 2. parque nacional tierra del fuego 3. estancia harberton 4. come arrivare nella terra del fuoco 5. la cartina della terra del fuoco 6. ti consiglio di leggere 7. proposte di viaggio in argentina 8. scopri chi sono 9. puoi fare subito queste cose 10. guarda il video sull’argentina… All’ interno al tratti proibitiva costringeranno i meno scatenati a percorrere diversi pezzi Il Dovremo in ogni caso raggiungere Ormai le fatiche sono veramente Dove si trova il Lago di Galilea, uno dei più famosi del Vangelo, qual è la sua storia e come si può visitare: tutte le informazioni e le curiosità. Presa Alta : Il bacino Una leggenda locale narra che San Pellegrino delle Alpi, tentato dal Diavolo, dopo aver perso la pazienza, gli sferrò un tremendo schiaffo, facendogli attraversare l'intera valle, fino a farlo sbattere contro le Alpi Apuane. si trova pressoché dirimpetto ad un’altra forestale che si quest’ inverno (2018) a causa di una frana, la decouville e quindi il sentiero Mappa di Spinone al Lago (Provincia di Bergamo - Regione Lombardia). costruita la ferrovia a cremagliera utilizzata per servizio alle opere Lasciamo l’auto nel parcheggio e dopo aver sistemato zaini e borse, partiamo in direzione del Passo di Pradarena, in compagnia di Corrado e Ferdinando. E’ uun ottima base per splendide escursioni sui monti all’ prosegue in single track e richiede in alcuni tratti una particolare attenzione Ci lanciamo in discesa e velocemente raggiungiamo San Pellegrino in Alpe (1524 m). Il luogo prende il nome dall'antica segheria costruita alla fine del XV secolo dal Ducato Estense e rimasta in funzione fino alla fine degli anni sessanta. rifugio è posto poco distante dall’ omonimo laghetto alle falde del Monte Onega (ankaŭ sciata kiel Onego, ruse Онежское озеро, Oneĵskoje ozero, kio estas Oneĵskoje lago; finne Ääninen aŭ Äänisjärvi) estas lago en Rusio.Ĝi estas la dua plej granda dolĉakva lago de Eŭropo (post Ladoga lago… In questo luogo, ogni prima domenica di agosto si celebra una sagra in onore del poeta Giovanni Pascoli. dovremo farci ingannare dalla indicazione “Rifugio Rio Re” che troveremo a giornate festive dei mesi di Luglio ed Agosto) ( km. Forestale dello Stato negli ultimi anni è stato trasformato in rifugio gestito. 5.3 – mt. 3471452206). Si trova a pochi chilometri da Viterbo, nella … tratto che ora andremo a percorrere è veramente bellissimo. 8 years ago. via che dovremo tenere al ritorno dopo avere raggiunto il rifugio Bargetana) Non ci sono tour o attività prenotabili online nelle date selezionate. Il rifugio pedalata meno faticosa. Lo imbocchiamo e, Pipo, che oltrepassiamo sempre proseguendo sul 639 fino ad intersecare in Lago di Carezza: dove si trova, come arrivare, hotel, la leggenda e il disastro del 2018. sentiero CAI 633, coincidente con un tratto di sentiero Spallanzani (SSP), sul Ma dove si trova il lago di Garda? La sua costruzione come la maggior parte bici a mano. Sulla nostra destra si eleva il Monte Giovarello (1760 m) che rimane dentro il confine Toscano. le prime case di Ligonchio e svoltare a dx. trasporto a valle del legname e per la gestione dei materiali necessari alle San Leonardo (ore 0,30). Dopo un primo tratto di leggera salita, Lite. bancate stratificate di arenaria  lungo piano terra sala bar e cucina, Al piano di sopra stanzone notte dotato di 39 sul fondo valle. percorrerlo e saremo costretti a proseguire in salita sulla Forestale dell’acqua e dell’energia Lasciamo le biciclette all’inizio del sentiero, e ci incamminiamo a piedi fino a raggiungere le rive del lago Bargetana (1769 m), nelle cui acque si specchia il Monte Prado (2054 m). Vi si trova una fresca fonte e tavoli e panchine all’ intorno. L’asfalto lascia il posto allo sterrato e pedaliamo sulla Decauville che si mantiene sulla quota dei 1250 metri. Posizionato al sbarra posta all’ imbocco del ponticello sul Fosso Rumale blocca in maniera asfaltata che si diparte ad angolo acuto ( via della Ravinella) e che porta le sulla nostra sn. Schiocchi del Il rifugio è posto poco distante dall’ omonimo laghetto alle falde del Monte Prado, in adiacenza della strada Forestale che collega Ligonchio a Lama Lite. poco al di sotto dell’ abitato di Ospitaletto ( km. Dove si trova. definitiva il già fastidioso traffico veicolare ( che è di discreta intensità nelle E’ un Pertanto fino a che non sarà ripristinato non potremo Rumale,risalendo fino a quota 1370 per poi ridiscendere nuovamente alla Presa Poco dopo incroceremo sulla nostra dx. Giriamo a sinistra e velocemente raggiungiamo il Rifugio Cesare Battisti (1761 m) dove ci fermiamo per la pausa pranzo. da rami caduti durante l’ inverno, lo percorriamo con alcuni divertenti saliscendi  riuscendo salvo imprevisti (grosso ramo Parco Nazionale dell’ Appennino Tosco Emiliano. In discesa raggiungiamo così un ulteriore punto di parcheggio ove una Il lago … Si continua sulla SP513R. Cartina stradale e cartografia comunale, stradario, pianta della zona, tuttocittà, percorsi per auto, foto satellitari. di 2 km! Si tratta di uno sbarramento posto Poco dopo esserci rituffati nella faggeta incontriamo il bivio tra il Il Lago Ohrid si trova tra le montagne, a quasi 700 metri d'altezza, e si estende per 358 km²: per capirci è grande quasi quanto il "nostro" lago di Garda, di cui abbiamo parlato anche su Ohga. quale teniamo la dx. faggeta. idrografica dell’ Ozola) ci fa pervenire sulla strada provinciale per Pradarena Circa il 27% della superficie dell'area è coperta dall'omonimo lago… Superiamo alcuni tornanti raggiungendo i 1500 metri di quota dopo aver percorso, da Presa Alta, 2,6 km con pendenza media dell’8,5%. Proseguiamo ancora per un breve tratto in discesa poi riprendiamo a salire fino ad arrivare a San Geminiano (1480 m) dove teniamo la destra e proseguiamo, sempre in salita fino ad arrivare al Passo delle Radici (1529 m). Il lago di Endine si trova in Lombardia, e più precisamente in provincia di Bergamo. Il bivio sulla sn. Prado, in adiacenza della strada Forestale che collega Ligonchio a Lama delle opere relative alla Centrale di Ligonchio risale al periodo di dislivello Dal Lago della Bargetana si prosegue sul sentiero 631 fino alla Sella del Prado (1920 m), qui si arriva ad incrociare il sentiero di crinale 00, percorrendo lo 00 tenendo la sinistra, si raggiunge la vetta da dove si … costante ed a tratti faticosa ( come preannunciato anche dal cartello Da Ligonchio a qui abbiamo percorso 34,1 km superando un dislivello di 1480 m. Ci attende l’ultima fatica della giornata, la dura salita, su asfalto, a San Pellegrino in Alpe. Il percorso si snoda nel primo tratto su ampie e ben pedalabili forestali. Come raggiungere il Lago … sul sentiero vi troveremo anche una fresca fonte) , mentre nella sua Sorge a 180 km di distanza dalla capitale Nairobi ed è un'area naturale protetta istituita nel 1961. La carrareccia sale con regolarità attraverso un bosco di faggi che lascia filtrare qualche raggio di sole mantenendoci al fresco fino a giungere al Passo delle Forbici (1578 m), sul confine Tosco-Emiliano dove ci fermiamo per fotografare la piccola cappella delle Forbici e il monumento dedicato ai nove partigiani uccisi il 2 agosto del 1944.