We also use third-party cookies that help us analyze and understand how you use this website. Per i collaboratori e figure assimilate, iscritti in via esclusiva alla Gestione Separata di cui all’articolo 2, comma 26, della Legge n. 335/95, l’aliquota contributiva e di computo è elevata per l’anno 2020 al 34,23%.. 10-bis, c. 1, del D. Lgs. Note trimestrali sulle tendenze dell'occupazione, Osservatori statistici e altre statistiche. Attualmente, quindi, la Gestione Separata è un regime previdenziale ch… If you see this, leave this form field blank CORTE DI CASSAZIONE – Ordinanza 03 settembre 2020, n. 18332. L’acconto è dovuto se l’importo del predetto rigo è pari o superiore a € 52,00. Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network e/o la visualizzazione di media. Per le società non operative o in perdita sistematica è stata introdotta la maggiorazione di 10,5 punti percentuali dell’aliquota IRES. Gestione separata INPS: con la circolare numero 12 del 3 febbraio, l’Istituto ha stabilito le aliquote contributive 2020 per professionisti e collaboratori, i valori di massimale e minimale del reddito e ha riepilogato le regole per la ripartizione dell’onere contributivo.. La compensazione 5.1 Compensazione per artigiani e commercianti 5.2 Compensazione per liberi professionisti 1. Acconto del contributo previdenziale – artigiani e commercianti. Acconti contributi previdenziali 2019: entro il 2 dicembre 2019 (il 30 novembre cade di sabato) scade il termine di versamento del secondo acconto 2019 per i Contributi previdenziali IVS e Gestione separata INPS. Identiche sono inoltre le regole di applicazione delle aliquote e del massimale, le modalità di accredito contributivo e le prestazioni, pensionistiche e non, cui hanno diritto secondo le regole generali vigenti nella Gestione Separata e comuni quindi anche ai liberi professionisti. 20 del D.L. Qui ci sarà lo strumento per richiedere questa prestazione o servizio. Contributi INPS artigiani e commercianti 2020: nella circolare numero 28 del 17 febbraio 2020 aliquote, minimale e massimale e scadenze per i versamenti.. Tra queste si segnalano: l’esclusione del versamento del primo acconto Irap, la riduzione della misura dell’acconto complessivamente dovuto in caso di adozione del metodo previsionale, la proroga del versamento della seconda rata o unica rata da parte dei soggetti ISA. Con la circolare del 3 febbraio 2020, l’Inps comunica che le aliquote per i contributi 2020 degli iscritti in Gestione Separata non sono cambiate rispetto al 2019.. Sono iscritti alla Gestione Separata coloro che aprono la Partita Iva come Professionisti e non sono iscritti ad altre casse previdenziali. 13 del D.Lgs. I soggetti non titolari di partita IVA possono utilizzare il modello cartaceo presso gli sportelli bancari o postali soltanto se il Modello F24 non riporta compensazioni. L’acconto è dovuto se l’importo indicato al rigo LC1, colonna 5, è pari o superiore a € 51,65. La Legge di Bilancio 2017 (N. 232 del 11.12.2016) ha istituto la c.d. Gestione Separata Inps Per I Liberi Professionisti: Non E' Un Obbligo". Infatti, difficilmente i contributi versati a questa gestione possono essere cumulati con quelli di altre gestioni previdenziali. L’acconto della cedolare secca sulle locazioni degli immobili abitativi è pari al 95% dell’imposta complessivamente dovuta per l’anno 2019 indicata al rigo LC1, col.5, del Modello Unico PF 2020. “regime di vantaggio” ex L. 98/2011. Circolare INPS n. 79 del 1 luglio 2020 Gestioni speciali artigiani e commercianti e Gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335. In linea con la tabella di marcia degli anni scorsi, il documento mette nero su bianco le istruzioni che artigiani e commercianti devono seguire e le date che devono rispettare per il versamento dei contributi INPS 2020. L’acconto dovuto è pari al 100% dell’importo indicato nei predetti righi. cfr. gestione separata INPS - Scadenza 30 novembre 2020 Il 30 novembre 2020 scade il termine per il versamento della seconda o unica rata delle imposte IRPEF, IRES, IRAP, cedolare secca, IVIE, IVAFE e contributi dovuti per l'anno 2020. cfr Circolare Studio 845 del 25 giugno 2020, Dal Lunedì al Venerdì 9.00 - 19.00 - Sabato 9.00 - 12.30. Le Amministrazioni Pubbliche che determinano la base imponibile secondo il metodo “retributivo” di cui all’art. I clienti dello studio vengono seguiti in modo sartoriale dai nostri professionisti. Termini e modalità di versamento 4. Il 30 novembre 2020 scade il termine per il versamento degli acconti IRPEF e imposte sostitutive, IRES ed IRAP per le persone fisiche, le società di persone ed i soggetti IRES con periodo di imposta coincidente con l’anno solare. Per le società ed enti il cui esercizio sociale non coincide con l’anno solare, il termine di versamento del secondo o unico acconto è stabilito entro l’undicesimo mese dell’esercizio. Con i due pulsanti puoi scegliere di salvare il contenuto in formato PDF o stamparlo direttamente. Si ricorda che in sede di eventuale ricalcolo della seconda rata di acconto, l’importo della prima rata da portare in detrazione deve essere assunta al netto della maggiorazione applicata qualora per il versamento si sia usufruito del maggior termine previsto. 104/2020, è stata introdotta una sanatoria per il mancato versamento del saldo IRAP 2019 e del primo acconto IRAP 2020 (ex art. 141 del DL 34/2020) e salvo nuove proroghe, la lotteria sarà in vigore dal prossimo 01.01.2021. 6 del DL “Ristori-Bis” n. 149 del 9 novembre 2020 estende la proroga del termine di versamento della seconda rata degli acconti al 30 aprile 2021 anche a tutti i soggetti che applicano gli ISA indipendentemente dal calo del fatturato che: Versamento della prima rata e maggiorazione. Società non operative o in perdita sistematica. In attesa di conoscere il contenuto completo degli accordi, per risolvere i dubbi degli operatori ed i problemi operativi che potranno già sorgere i primi giorni di gennaio 2021, sono intervenuti: l’accordo di recesso (documento 2019/C384I/01- artt. Vai alla navigazione del sito (sommario delle linee guida), Servizi Gestione Lavoratori Spettacolo e Sport (exEnpals), Posizione assicurativa dei dipendenti pubblici, Iscrizione del lavoratore alla gestione ex Enpals, Altre figure iscrivibili alla gestione separata, Le prestazioni previdenziali per i dipendenti pubblici, Servizi Gestione Dipendenti Pubblici (exInpdap), Servizi Gestione Fondi Gruppo Poste Italiane (exIpost). I professionisti di cui dispone lo studio sono Dottori commercialisti e Revisori contabili. Per le società ed enti il cui esercizio non coincide con l’anno solare, la seconda o unica rata di acconto deve essere versata entro l’undicesimo mese dell’esercizio stesso. 24 del D.L. Nel 2021 sono previste delle indennità fino a 800 euro per gli iscritti alla Gestione Separata INPS. 471/97 in caso di omesso, tardivo o insufficiente versamento degli acconti, si applica la sanzione del 30% dell’importo non versato o versato in meno, più gli interessi di mora. Compilazione del Quadro RR del modello “Redditi 2020-PF” e riscossione dei contributi dovuti a saldo 2019 e in acconto 2020 L’INPS precisa che la ripartizione della contribuzione fra collaboratore e committente resta fissata, rispettivamente, nella misura di 1/3 e 2/3. apri la tua attività in 72 ore. Supporto legale 100% online per avviare e gestire la tua attività. Se il ritardo non supera 90 giorni, la sanzione è ridotta al 15%; se il ritardo del versamento non è superiore a 15 giorni, la sanzione è ulteriormente ridotta per un importo pari ad un quindicesimo per ogni giorno di ritardo. Modalità di determinazione del secondo acconto dovuto dai soggetti iscritti alla Gestione separata Inps. 34/2020), nell’ipotesi in cui tali somme avrebbero dovuto essere corrisposte per incompatibilità dell’agevolazione con le disposizioni comunitarie. Professionisti: come calcolare e pagare gli acconti Inps. Non variano, nel 2020, le aliquote da applicare per determinare i contributi dovuti alla gestione separata Inps, ma aumentano i minimali ed i massimali di reddito, cioè gli importi minimi e massimi ai quali può essere applicata l’aliquota contributiva: il minimale, in particolare, sale a 15.953 euro annui, ed il massimale a 103.055 euro annui. disponendo la costituzione di nuovi fondi previdenziali, cosa che poi è avvenuta col D.Lgs attuativo n° 103 del 10/02/96; aggregando alcune categorie di professionisti a casse professionali già esistenti; di tutte le categorie residuali di liberi professionisti, per i quali non è stata prevista una specifica cassa previdenziale; nella fattispecie devono quindi essere ricompresi anche i professionisti con cassa previdenziale, nel caso in cui, ai sensi del suo regolamento, l'attività non sia iscrivibile: può essere il caso, ad es., di un ingegnere che contemporaneamente all'attività professionale svolge anche attività di lavoro dipendente; della quasi totalità delle forme di collaborazione coordinata e continuativa, che fino ad allora non avevano mai beneficiato di alcuna disciplina specifica, né giuridica, né previdenziale; della categoria dei venditori a domicilio, ex art. circolare Studio n. 834 del 6 febbraio 2020) sull’80% del reddito di lavoro autonomo relativo all’anno 2019. Per il versamento dei contributi previdenziali dovrà essere utilizzato il modello F24, con le modalità sopraindicate. L’applicazione delle aliquote contributive, nella misura sopra indicate, deve far riferimento ai redditi degli iscritti alla Gestione Separata fino al raggiungimento del massimale contributivo previsto dall’art. Da oltre trent’anni lo studio supporta il vostro business. i beneficiari di borse di studio per la frequenza ai corsi di dottorato di ricerca; i beneficiari di borse di studio a sostegno della mobilità internazionale degli studenti (solo da maggio a dicembre 2003) e degli assegni per attività di tutorato, didattico-integrative, propedeutiche e di recupero; i medici con contratto di formazione specialistica; i Volontari del Servizio Civile Nazionale (avviati dal 2006 al 2008); i prestatori di lavoro occasionale accessorio. Per la precisione l’INPS Gestione Separata è pari a 25,72% del reddito imponibile calcolato sul coefficiente di redditività del 78% (e non su tutti i ricavi). E’ possibile tuttavia ridurre le sanzioni sopraindicate usufruendo dell’istituto del ravvedimento operoso: in tal caso sono dovuti, oltre l’imposta e le sanzioni, anche gli interessi legali calcolati sull’imposta versata in ritardo nella misura del tasso legale con maturazione giorno per giorno. Any cookies that may not be particularly necessary for the website to function and is used specifically to collect user personal data via analytics, ads, other embedded contents are termed as non-necessary cookies. Acconto del contributo previdenziale – gestione separata Inps. 2, comma 18 della Legge n. 335/1995. It is mandatory to procure user consent prior to running these cookies on your website. But opting out of some of these cookies may affect your browsing experience. Liberi professionisti con Cassa in regime forfettario. Questo significa che si calcola in proporzione a quanto guadagnato. Contributi previdenziali: secondo acconto 2019. L’art. Le tematiche fiscali e amministrative possono risultare complesse, vieni a parlarne con noi, ti aiuteremo a trovare la soluzione che fa per te! 100% del rigo RN17 Modello Redditi SC 2020, 100% del rigo RN28 Modello Redditi ENC 2020. possesso di redditi derivanti dall’attività di noleggio occasionale di imbarcazioni; presenza di ritenute scomputate per il periodo di imposta 2019 su interessi, premi ed altri frutti di cui all’art.