Nata nella famiglia Wittelsbach in Baviera, sposa a 16 anni di Francesco Giuseppe I, diventa imperatrice d’Austria prima e poi anche Regina d’Ungheria. Prima di diventare imperatrice, la Principessa Sissi, aveva vissuto la sua infanzia tra il palazzo di famiglia di Monaco e la residenza estiva di Possenhofen, due ambienti altrettanto belli sebbene più semplici. Se non si è mai pensato a come apparecchiare la tavola per un’occasione particolare o se ci si trova a dover organizzare una cena formale, Il castello di Sissi a Vienna: tra la Hofburg e la Reggia di Schonbrunn, Come costruire un laghetto in un giardino, Il Camino a bioetanolo scalda? Questo castello, con i suoi eleganti parchi, diviene per molti anni una residenza estiva molto amata dal padre di Sissi, il duca Max. Per fuggire dalla tanto odiata suocera e dalla vita imperiale, la principessa viaggiava continuamente e instancabilmente, solitamente fuori dall’Austria, per tutto il resto dell’Europa, in Ungheria e in Italia soprattutto. Andiamo ora al castello di Neuschwanstein, situato nei pressi di Füssen, nella municipalità di Schwangau, nel sud ovest della Baviera, in Germania.Situato a 800 metri di altezza, si affaccia sulle colline tra la Baviera e la Svevia. 171 anni fa, il 25 agosto del 1845 nasceva nel castello di Nymphenburg a Monaco di Baviera, re Ludwig II della dinastia dei Wittelsbach legata a Carlo Magno, figura romantica e struggente quanto la sua breve vita terminata in circostanze misteriose a soli 41 anni. Conosciuto come il castello della principessa Sissi, il castello di Schonbrunn è il più famoso e visitato castello di Vienna. Trascorse un’infanzia abbastanza tranquilla, segnata però da un durissimo regime di studio. Suo nipote Massimiliano (per tutti Max) sposa, nel 1825, la figlia dell’Elettore Massimiliano di Wittelsbach, Ludovica. IL CASTELLO DI NEUSCHWANSTEIN IN BAVIERA La struttura, i colori, le torri cilindriche del castello di Neuschwanstein vi ricorderanno una dimora già vista da qualche parte. Il castello di Neuschwanstein (in tedesco Schloss Neuschwanstein, AFI: [nɔʏˈʃvaːnʃtaɪn]) è un castello costruito alla fine del XIX secolo e situato nel sud-ovest della Baviera nei pressi di Füssen, nella località di Schwangau, di fronte al castello di Hohenschwangau. Sissi aveva un rapporto particolarmente stretto con sua nipote. La sua bellezza e la sua vicinanza al capoluogo bavarese lo hanno trasformato nel luogo di vacanza preferito dai monacensi tra tutti i laghi della Baviera. La principessa Sissi. Photo credits: Biografieonline.it La spietata corte Viennese. Mentre il parco della Reggia di Schönbrunn ospita fontane, statue, monumenti, alberi e fiori e la Gloriette, il Museo delle Carrozze imperiali, il Giardino del Principe ereditario, il Giardino dell’Orangerie, il dedalo, il giardino zoologico, la Serra delle Palme e la Casa del Deserto… insomma chi più ne ha più ne metta! La giovane Sissi può godersi qui, nella vecchia Baviera, i suoi giorni d’infanzia più felici. Il 12 giugno 1886 Re Ludwig II, ormai deposto dal trono e dichiarato pazzo da una commissione medica (che mai lo visitò! Ognuno di noi fin da tenera età si è immaginato in quei mondi incantati, dove principi e principesse avevano la fortuna di trovare il … Per molti anni questo castello, di proprietà del duca Max di Baviera, non è stato accessibile ai visitatori. Quest’ultimo, in particolare, si trova sulle rive del lago di Starnberg, a sud di Monaco di Baviera. Il castello di Possenhofen, nel quale Sissi è cresciuta, si può ammirare solo dalla barca, ma in ogni caso vale la pena fare una tappa intermedia al Museo dell'Imperatrice Elisabetta. Oggi la Strada di Sisi passa per la Baviera, l’Austria, l’Ungheria, l’Italia fino alle coste adriatiche, l’isola greca di Corfù e la Svizzera, dove la vita dell’imperatrice terminò improvvisamente nel 1898. Neuschwanstein, un castello da fiaba. Chi non conosce i castelli delle fiabe Disney e il loro magico incanto? La Reggia di Schönbrunn è oggi una delle mete più visitate dell’Austria nonché parte del patrimonio culturale mondiale dell’UNESCO. Il castello di Aichach, nella frazione di Unterwittelsbach, vanta una lunga storia. Il Castello di Aichach è adesso un museo dedicato a Sissi estremamente interessante e che merita sicuramente una visita. Nella Sala degli Specchi un bambino prodigio di nome Mozart suonò all’età di sei anni; nello stanzone cinese a pianta rotonda e nella camera Vieux-Laque avvenivano conferenze segrete tra i regnanti, tra i quali fu protagonista anche Napoleone; nella Grande Galleria si tenne il Congresso di Vienna del 1814/15 e nel Salone Cinese Blu, l’imperatore Carlo I firmò nel 1918 il suo atto di rinuncia al governo ponendo fine alla monarchia. … Il castello di Schleißheim è stato voluto dal duca Guglielmo V di Baviera che, nel 1597, trovò nella solitaria brughiera la zona perfetta per costruire il suo imponente palazzo. vita e storia dell’imperatrice austriaca Elisabeth, Augusta, castello di Unterwittelsbach, lago Starnbergersee, Possenhofen. Che sia un’immagine reale o la sua versione della Walt Disney, sicuramente non c’è nulla di più fiabesco.. Qualche anno fa, durante un viaggio in auto in Baviera, ho visitato 3 dei castelli più amati da re Ludwig: Neushwanstein, Hohenschwangau e Linderhof. Acquistata in passato dal Re Massimiliano II, l’imperatrice Sissi cercò la pace in questo luogo romanico con un meraviglioso roseto. A circa 100 chilometri da Monaco di Baviera troneggia il castello di Neuschwanstein, giocoso e al contempo fantastico, costruito da Ludovico II, cugino dell’imperatrice Sissi. La principessa Sissi è da sempre considerata un’icona di libertà e rivoluzione verso le consuetudini e le regole del tempo. Si tratta del Castello Schönbrunn caratterizzato da numerose e lussuose Camere Imperiali e da un magnifico parco: furono, infatti, 1.441 le stanze a disposizione dell’imperatore Francesco Giuseppe e della Principessa Sissi, ma oggi sono soltanto 45 quelle visitabili. Elisabetta di Baviera (Sissi) Personaggio storico Elisabetta Wittelsbach Nato nel: 1837 - Deceduto nel: 1898 ... mentre i mesi estivi erano trascorsi nel castello di Possenhofen, una residenza a cui la giovane duchessa, amante della natura, era molto legata. Come nel periodo a Unterwittelsbach, Sissi trascorse giorni felici durante i suoi soggiorni vicino alla sua città natale, Monaco di Baviera. Acquistato nel 1834 da Massimiliano Duca in Baviera, padre della Principessa Sissi, fu il luogo dove Elisabetta, insieme ai suoi fratelli e sorella, trascorse molte giornate immersa nella natura portando avanti una vita felice e libera, sicuramente diversa da quella che poi l’avrebbe attesa…. Ricevi gratuitamente e di prima mano gli ultimi consigli su offerte, esperienze ed eventi! La piccola Elisabetta di Wittelsbach ama muoversi spontaneamente e in libertà nella natura. A pochi chilometri di distanza da Augsburg si trova il Castello di Aichach a Unterwittelsbach. Il castello è visitabile da maggio a dicembre e ospita spesso delle mostre dedicate alla figura di Sissi. Il castello di Possenhofen, nel quale Sissi è cresciuta, si può ammirare solo dalla barca, ma in ogni caso vale la pena fare una tappa intermedia al Museo dell’Imperatrice Elisabetta. Ogni discendente e imperatore degli Asburgo ha lasciato la sua impronta aggiungendo un’ala, arricchendo le collezioni d’arte e i palazzi già esistenti. Scopri come organizzare una visita e cosa vedere in questo posto incantato. La strada di Sissi prosegue poi per Aichach, nel quartiere cittadino di Unterwittelsbach, fino al famoso castello circondato dall’acqua, acquistato dal duca Massimiliano di Baviera, padre di Sissi, nel 1838. Arrivato ad Augusta, potrai percorrere la Maximilianstrasse proprio come faceva Ludovico in Baviera, il fratello di Sissi che dette scandalo quando rinunciò ai diritti … Elisabetta, imperatrice d’Austria e regina d’Ungheria, nota al mondo semplicemente come Sissi, nacque il 24 dicembre 1837 a Monaco di Baviera, quarta dei figli della principessa Ludovika von Bayern, duchessa di Baviera, e del duca Maximilian.Sissi passò alla storia come una delle donne più belle della sua epoca. Il palazzo in cui si trova a vivere finì per essere per lei una gabbia dorata… certo, però, un luogo unico dove vivere! Il castello è una Numerose soste lungo la strada di Sissi rendono indimenticabile l’imperatrice dei sogni, e lo stesso vale per i suoi viaggi nelle località che amava in Baviera. Il castello di Sissi a Vienna non è soltanto uno: infatti gli Asburgo vivevano tra il la Hofburg, che si trova proprio nel cuore della capitale austriaca, e il Castello di Schonbrunn, un enorme complesso con 1.441 stanze e un parco di 120 ettari. Quando non vorrete più ricevere la newsletter, potrete disdire l’abbonamento in qualsiasi momento. Sissi, una donna non convenzionale, trascorse i suoi momenti più belli soprattutto in Baviera. Adesso invece ospita un museo permanente molto interessante dedicato a Sissi ed esposizioni speciali che si rinnovano ogni anno. * Naturalmente, i vostri dati personali verranno trattati con la massima riservatezza e non saranno trasmessi a terzi. Molte personalità importanti visitarono e abitarono nel castello fin da quei tempi, come per esempio il sindaco di Vienna, Hermann Bayer, che lo trasformò in un maniero, ampliandone gli edifici. Un percorso lungo più di 2.000 chilometri visiterete i luoghi più importanti dell’imperatrice Sissi in Germania, Austria, Svizzera, Italia, Ungheria e Grecia. La gente l’apprezza e l’ama: è l’imperatrice Sissi. Il castello di Unterswittelbach si trova poco più a nord del paese di Aichach, a circa un’ora e mezza da Monaco. Il nome può essere tradotto come Nuova pietra del Cigno, tratto da Lohengrin, il Cavaliere del Cigno (Schwanritter) dell’opera di Richard Wagner. Castello di Neuschwanstein Situato nel sud-ovest della Baviera nei pressi di Füssen, nella località di Schwangau, di fronte al castello di Hohenschwangau. Augusta - la città mozartiana. Elisabetta di Baviera, ovvero Sissi. Questo castello restò in mano al Duca Max per tutti gli anni di infanzia e giovinezza di Sissi. Il bisnonno di Sissi, il Duca Guglielmo von Birkenfeld-Gelnhausen di Renania-Palatinato, era sposato con una sorella del futuro re Massimiliano di Baviera, il quale gli conferì il titolo di Duca. Oppure visitate il castello di Sant’Emmerano a Ratisbona, dove visse la sorella più grande di Sissi, Helene. Quest’ultimo, in particolare, si trova sulle rive del lago di Starnberg, a sud di Monaco di Baviera. ), venne trasferito da Neuschwanstein al castello di Berg, sullo sponde del lago di Starnberg e ancora oggi di proprietà dei Wittelsbach. La storia del castello comincia nel medioevo. The Mad King: The Life and Times of Ludwig II of Bavaria. Qui si possono vedere una ricostruzione dell’abito con cui fu incoronata Regina d’Ungheria e la lima utilizzata dall’anarchico Luigi Lucheni per ucciderla a Ginevra nel 1896. La vita a Vienna per Sissi, quindi, non fu mai facile. A differenza di quanto accade in un film, la vita nella realtà può essere molto diversa, come in questo caso: la giovane ragazza, forse troppo giovane e immatura per ricoprire il ruolo che le spettava, una volta arrivata a corte si trovò molto in difficoltà e non si adattò mai bene alla vita che le è stata assegnata. Per quanto riguarda la Principessa Sissi è possibile vedere numerosi oggetti che le appartenevano e che sono lo specchio della sua ossessione per la bellezza e il fisico. L’imperatore si interessava molto ai cavalli e all’equit… La vita della famiglia di Sissi viene descritta da oggetti originali e da dipinti esposti nelle varie sale. Per molti anni questo castello, di proprietà del duca Max di Baviera, non è stato accessibile ai visitatori. La strada di Sissi prosegue poi per Aichach, nel quartiere cittadino di Unterwittelsbach, fino al famoso castello circondato dall’acqua, acquistato dal duca Massimiliano di Baviera, padre di Sissi, nel 1838. Scopri gli itinerari culturali, i borghi medievali, i castelli fiabeschi e la gastronomia della città più bella della Germania! Qui trascorse la sua infanzia spensierata. Nel 1569, Massimiliano II ne divenne il proprietario e nell’acquisto furono compresi anche un mulino, un fienile e un frutteto. Certo, trovare una casa all’altezza del Castello di Sissi a Vienna è praticamente impossibile, ma provare a cercare tra le ville in vendita non costa nulla! Infatti, nelle sue stanze erano presenti un bagno e una palestra, ma entrambi destarono scandalo: l’imperatrice si immergeva con frequenza nella vasca, ovvero una volta al giorno e si allenava quotidianamente con gli attrezzi. Nel 1598 Guglielmo rinunciò allo sfarzo della vita di corte e si dedicò alla meditazione religiosa e … La Principessa Sissi era ossessionata dalla forma, tanto da sottoporre il suo corpo a diete, digiuni, bagni gelidi e immersioni nell’olio bollente, applicando numerosi impacchi sul viso applica e dedicando ogni giorno più di tre ore alla cura dei lunghissimi capelli e facendo tragedie se ne perdeva qualcuno. Due palazzi splendidi caratterizzati da un innumerevole numero di stanze e da un incredibile sfarzo! Ludovico II di Baviera, citato da Greg King in . Ti propongo un giro per la Baviera, che ti porterà a visitare il castello di Neuschwanstein, Hohenschwangau, l’abbazia di Andechs, Berg (il posto dov’è nata Sissi) e Legoland. Questa prevede l’utilizzo, per l’alimentazione di camini o stufe, di, Michael Jackson, il celeberrimo Re del Pop, ha vissuto, tra gioie e dolori, una vita mirabolante e per nulla banale. Ludovico di Wittelsbach nacque il 25 agosto 1845 nel castello di Nymphenburg (Monaco di Baviera); era figlio del Re di Baviera Massimiliano II e di Maria di Prussia. Dominano, tuttavia, lo stile barocco e il neoclassico. Edifici di tutti gli stili e di tutte le epoche caratterizzano l‘aspetto urbano della città. Il castello di Neuschwanstein è uno dei simboli della Baviera ed è conosciuto come il castello delle fiabe. 1)Partiamo da Trieste e via Belluno, Bolzano arriviamo ad Innsbruck, li giunto sempre in autostrada,segui le indicazioni verso Bregenz, fino all’uscita Mòtz-Reutte. Quando si parla di regni e imperi, le storie d’amore dei sovrani si fondono con le vicende politiche del paese di cui sono a capo e con il futuro dello stesso. Oltre a Elisabetta e suo marito, furono moltissimi gli imperatori che trascorrevano i loro giorni tra queste mura. Nel XIV secolo, si chiamava Katterburg e faceva parte del maniero del monastero di Klosterneuburg. Visitate inoltre la mostra dedicata a Sissi, che si tiene ogni anno da maggio a novembre nel “castello di Sissi”, come viene anche chiamato il castello circondato dall’acqua. Venite a scoprirli lungo la strada di Sissi. Oggi i palazzi della Hofburg ospitano vari musei, una cappella, una chiesa, la Biblioteca Nazionale Austriaca, la Scuola d’Inverno d’Equitazione, inoltre sono un importante centro per fiere, congressi, concerti e anche la sede dell’attuale Presidente della Repubblica d’Austria. Nel castello di Sissi a Vienna, l’imperatrice si rifugiava nei suoi appartamenti che ancora oggi sono visitabili. Neuschwanstein si alza vertiginoso sui monti della Baviera con i suoi 965 metri e domina le viste sui paesi di Füssen e Schwangau. Ancora oggi, in questo luogo potete respirare la magia di questa donna affascinante. Città cosmopolita e tradizionale al tempo stesso, è una meta bella e … Chiudete gli occhi e immaginate il castello delle favole.Sono sicura che anche voi, come me, avete visto proprio lui: Neushwanstein. Caratteristiche che si addicono pienamente, Per avere sempre un bucato pulito non basta comprare un detersivo di qualità ma bisognerebbe monitorare le condizioni della propria lavatrice, assicurandosi che funzioni sempre, Capita spesso, specialmente nei periodi più caldi dell’anno e nel corso di giornate particolarmente umide, di sentire un cattivo odore dal lavandino (se non addirittura. Un’operazione di questo genere non, Da qualche anno a questa parte si è diffusa una nuova forma di riscaldamento domestico. La giovane Sissi può godersi qui, nella Vecchia Baviera, dei giorni d’infanzia felici. Il castello di Aichach, nella frazione di Unterwittelsbach, vanta una lunga storia. Durante la visita potrete ammirare numerose fotografie della vita di Elisabetta d’Austria e d’Ungheria, dalla sua gioventù in Baviera fino alla sua morte sul lago Lemano. Elisabetta Amalia Eugenia di Wittelsbach, nata duchessa in Baviera (in tedesco: Elisabeth Amalie Eugenie, Herzogin in Bayern; Monaco di Baviera, 24 dicembre 1837 – Ginevra, 10 settembre 1898), meglio nota come Sissi (più correttamente, "Sisi"), fu imperatrice d'Austria, regina apostolica d'Ungheria, regina di Boemia e di Croazia come consorte di Francesco Giuseppe d'Austria. Elisabetta Amalia Eugenia di Wittelsbach nata duchessa in Baviera, fu imperatr… Seguite le tracce dell’imperatrice e visitate questi luoghi particolari lungo la strada di Sissi. Il nucleo originale di Castel Trauttmansdorff, noto per essere uno dei luoghi più amati dalla principessa “Sissi”, situato nei pressi di Merano, era un castello medievale di modeste dimensioni, chiamato Neuberg, del quale oggi sono ancora visibili alcune tracce, specie sul lato sudorientale. La storia che ha legato Elisabetta di Baviera e Francesco Giuseppe I d’Austria è stata una di queste: la passione che legò l’imperatore d’Austria alla ragazza della Baviera, meglio conosciuta come la Principessa Sissi (grazie all’omonimo film con protagonista la bellissima Romy Schneider), infatti, è stata di grande impatto anche sulle sorti dell’impero d’Austria. Per questo motivo gli edifici del castello di Sissi a Vienna non hanno un ordine preciso né uno stile unitario, ma sono caratterizzati da elementi propri di diverse epoche e dal gusto di ogni imperatore. Il tutto si è concretizzato nel giro del perimetro esterno al cancello dal quale x altro il castello non era sempre visibile a causa delle siepi alte. Nasce il giorno della Vigilia di Natale dell’anno 1837 a Monaco di Baviera.Nelle sue vene scorre il sangue blu, tanto che nasce già con il titolo di duchessa. Ma il mito di Sisi continua a vivere. Lo stile che caratterizza questa Reggia il rococò e, in particolare, la Camera dei milioni, rivestita in palissandro e decorata con preziose miniature provenienti da India e Persia, è considerata uno degli esempi di questo stile più belli al mondo. Caratteristiche, tipologie, pro e contro, Neverland: la celebre casa di Michael Jackson, Come pulire il filtro della lavatrice: i passaggi da seguire, Cattivo odore lavandino: possibili cause, rimedi naturali e prevenzione, Come apparecchiare la tavola per tutte le occasioni. Orari metro Monaco di Baviera Monacodibaviera.org è il primo portale dedicato alla promozione turistica di Monaco di Baviera. Monaco di Baviera. Se si ha a disposizione un giardino di grandi dimensioni, si potrebbe pensare di renderlo speciale installandovi un laghetto artificiale. Oltre agli oggetti qui presenti, nel Sisi Museum presente anch’esso nel castello di Sissi a Vienna, sono presenti altri elementi che hanno fatto parte della sua vita e della sua morte. I Wittelsbach erano il nucle originario della famiglia del Duca Max di Baviera, ovvero di Maximilian Joseph, padre di Sissi. Caricando la mappa, l'utente accetta l'informativa sulla privacy di Google.Scopri di più. Sapevamo già che il castello non era visitabile ma i giardini invece si. La strada in onore dell’Imperatrice Sissi  inizia ad Augusta, dove suo fratello, il duca Ludovico di Baviera, viveva temporaneamente con la moglie e la figlia. Oltre alla Hofburg, gli Asburgo possedevano anche una residenza estiva poco lontano dal centro della capitale dell’Impero. Il re di Baviera decise di ritirarsi nel nuovo castello nel 1884 per godere dei silenzi e del panorama unico che ancora oggi si può apprezzare. Ancora oggi, in questo luogo potete respirare la magia di questa donna affascinante. Queste sale hanno visto passare illustri personaggi della storia austriaca e internazionale. Anche in questa sosta lungo la strada di Sissi godetevi la lontananza dal caos e l’atmosfera piacevole che già in passato aveva fatto sognare l’imperatrice. Il palazzo imperiale, nel quale si trovano le stanze della Principessa così come quelle dell’imperatore, è un complesso architettonico di 18 palazzi con circa 2.400 stanze. Ovviamente, visitando questo complesso potrai fare un tour degli appartamenti imperiali: quello di Francesco Giuseppe dove visse dal 1857 fino alla sua morte nel 1916 e quelli della Principessa Sissi. La vita di questa donna passionale è caratterizzata da gioia e dolore e legata a luoghi particolari. In seguito tornò sempre sul lago Starnbergersee, vicino a Monaco, per cercare consolazione e isolarsi. Monaco di Baviera contende a Berlino il primato come destinazione preferita in Germania, in particolare durante l'Oktoberfest a fine settembre e per i mercatini di natale della Baviera a dicembre. La strada di Sissi attraversa anche questa zona fino a Possenhofen, nel comune di Pöcking. Da Possenhofen alla foce del lago Starnbergersee arriverete alla Roseninsel al centro delle magnifiche acque, l’unica isola grande. Il castello di Wartburg, restaurato nel 1867, fu un altro punto di riferimento di Ludwig che decise di mettere a disposizione 6 milioni di marchi per la sua costruzione. Oggi, alle 09:40 su Rai 1, “Paesi che vai” racconterà la storia e le vicende dell’Imperatrice Elisabetta, Amalia, Eugenia di Baviera, meglio nota come “Principessa Sissi“. Il suo nome significa “Nuova roccaforte del cigno” e si rifà alla Contea del Cigno (Schwangau), dove è stato costruito. Ci siamo recati a possenhofen per visitare i giardini del castello di Sissi. Qui si può in parte capire come si svolgevano le loro vite e il loro carattere. Il Castello di Neuschwanstein, in Baviera, sembra uscito da una fiaba tanto che la Disney lo ha introdotto nel suo logo.